Izabela Filipiak Affamata

scena z: Izabela Filipiak SK: , , , , , fot. Niemiec/AKPA
scena z: Izabela Filipiak SK: , , , , , fot. Niemiec/AKPA

La poesia che ha ispirato il mio nuovo romanzo. Grazie, Izabela

AFFAMATA

Mi sono disfatta di uno dei miei eventuali futuri:

In questa decisione c’`e almeno una qualche leggerezza

Cammino svelta,ma non smetto di aver freddo.

Mi faresti scaldare accanto a te?

Non ho mai sentito: No.

Quando dividi qualcosa con me, provo a trattenerti:

Attenzione, perché sono sfacciata!

Non così veloce! Addomesticami con cautela, non permettermi

una mancanza di misura. Non risvegliare in me

quello che non sarai in grado di soddisfare,

Non lasciarmi affamata. Rimani con me!

Non ascoltarmi affatto.

Parlami con quella tenerezza nella voce indifferente

infilami in una tasca, avvolgimi in una morbida sciarpa,

nelle maniche di una giacca.

Dividi con me uno spicchio

d’arancia.

Permettimi di mangiare dal tuo piatto

strisce verdi di broccoli e virgole di peperone, rosse come

sangue.

Cedimi il tuo letto. Regalami il tuo

cognome. Dammi un futuro, che io cresca per questo.

Balla con me Conducimi su pavimenti, parquet, scale

Fammi girare la testa Trattienimi con tenerezza  Arrischia un tango

Promettimi che tra poco lo rifaremo di nuovo. E di nuovo. E di nuovo e ancora

Mille volte Finché il passato non giungerà inaspettato come un regalo non voluto

Ordinato in precedenza Consegnato dietro ricevuta

E che importa se

ho protestato che Non è quello Che ricordo Lo volevo

Ma non questo, questo mai.

I. Filipiak, Madame Intuita, a cura di A. Amenta, Heimat Edizioni Salerno 2007.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...