Valzer di Adam Zagajewski

Casa-Benati-Reggio-Emilia-1985

foto di Luigi Ghirri – casa Benati, Reggio Emilia , 1985

Sono così sgargianti i giorni, così chiari,

che la polvere bianca della disattenzione

copre persino le rare esili palme.

Le serpi scivolano silenziose nelle vigne,

ma alla sera il mare si fa cupo e i gabbiani

sospesi nell’aria si muovono appena,

punteggiatura di un più alto scritto.

Sulle tue labbra una goccia di vino.

Le montagne calcaree all’orizzonte si dissolvono

lente mentre una stella appare.

La notte, in piazza, un’orchestra di marinai

in uniformi bianche immacolate

suona un valzer di Šostakovic; piangono

i bimbi, come se intuissero

di cosa parla quella musica allegra.

Siamo stati rinchiusi nella scatola del mondo.

L’amore ci renderà liberi, il tempo ci ucciderà.

 

da “Dalla vita degli oggetti” ed. Adelphi

 

Annunci