Beni culturali viventi.

26805121_10214792335473082_6783077975335451981_n

Ieri è stata una giornata di riconoscimenti per l’Irpinia. Il primo, di rilevanza nazionale, è andato a Summonte, paese di 1662 abitanti, alle falde del massiccio del Partenio, che è entrato a far parte dei Borghi più belli di Italia. Un riconoscimento che fa onore a chi crede nelle potenzialità del nostro territorio, ricco di bellezze naturali e artistiche diffuse. In particolare Summonte, paese di pietra, con palazzi dai bei loggiati in ferro battuto e passaggi da cui si gode uno splendido panorama, conserva, testimonianza rara, una torre longobarda circolare all’interno della cittadella. Ieri pomeriggio dunque, siamo andati a fare un giro nel paese, prima che iniziasse la manifestazione. Nel silenzio dell’attesa abbiamo passeggiato per le stradine pulitissime, ammirato la bella chiesa di San Nicola, visto i musicisti della banda di ottoni che avrebbe suonato in serata, mentre l’odore dei camini accesi ci rammentava che il paese era vivo, l’aria piacevolmente  fredda, la montagna vicina. Di gente ne continuava ad arrivare, mentre   scattavo  le ultime foto dei balconi addobbati con il meritatissimo  stendardo viola dei Borghi più belli di Italia.

Continua a leggere

Annunci